PROGETTARE
LA PROMOZIONE
DEL PATRIMONIO CULTURALE

La realtà aumentata consente l’arricchimento della percezione e apre interessanti opportunità per programmi e progetti innovativi in diversi ambiti.
Ad esemplificazione di questa affermazione viene presentato il progetto per l’ampliamento percettivo di un’opera grafica di Marcella Morlacchi, architetto del colore.
“San Giorgio in Velabro” stampa riproducibile in multipli.

Successivamente dicoteam.it gruppo di lavoro per la comunicazione digitale, ha prodotto un videoclip che va oltre la superficie e all’interno del dipinto.

Sulle riproduzioni può essere applicato un Codice a risposta immediata (QRC) che, inquadrato, apre sul display dello smartphone il videoclip per arricchire la percezione dell’opera e incrementarne il valore.    
Per vedere il video su qualunque apparecchio che ha accesso a internet -in alternativa al QRC- si può: aprire www.youtube.com; digitare MrPM1938 e cliccare sulla miniatura S Giorgio in Velabro.

In conclusione: la progettazione, intesa nella più ampia accezione del termine, può e deve sperimentare/utilizzare le nuove tecnologie.
(Paolo Martegani)  

Le categorie di questo articolo: Architettura, Arte, Design, Magazine.